COME AIUTARCI

NEWS

17/11/2017

INNOVAMENTE: un ponte tra il disagio e l'inclusione scolastica

Ecco il nostro prossimo evento che si terrà sabato 17 marzo 2018 dalle ore 9:30 presso la sala Paolo Pozzo del Museo diocesano Francesco Gonzaga situato in Piazza Virgiliana 55 a Mantova
continua a leggere

SERVIZI - CENTRO DIURNO DISABILI C.D.D.

A chi si rivolge

Il Centro Diurno Disabili "Fiordiloto" è un servizio accreditato dalla Regione Lombardia per offrire prestazioni socio sanitarie a favore di persone con disabilità psico fisica medio–grave, gravissima. Gli standard gestionali e strutturali sono contenuti nella Delibera Regionale n. VII/18334 del 23 luglio 2004, nella quale si evince che il C.D.D. è rivolto a persone con età compresa tra i 18 ed i 65 anni. Con decreto di Regione Lombardia n. 7861 del 26 agosto 2013 il C.D.D. Fior di Loto è accreditata per n. 24 posti. Si prevede, in casi eccezionali, l'inserimento di persone che abbiano compiuto il quattordicesimo anno di età. (vedasi Carta dei Servizi).

Finalità

Il C.D.D. è un servizio diurno che accoglie giornalmente persone che presentano una notevole fragilità dell'autonomia nelle funzioni elementari. Il fine che muove l'agire del servizio mira alla crescita evolutiva degli utenti nella prospettiva di una progressiva e costante socializzazione, con l'obiettivo da un lato, ove possibile, di sviluppare le eventuali capacità e dall'altro, di operare per il massimo mantenimento dei livelli acquisiti. Tutto ciò dando modo alle persone diversamente abili di trovare nel Centro Diurno anche una "struttura d'appoggio" alla vita familiare, utile a supportare la famiglia stessa nel mantenere al proprio interno la persona disabile.

Progetto individualizzato

L'importanza data alla centralità della persona, al miglioramento della qualità della vita degli utenti, al raggiungimento di un benessere psico fisico sono il senso dell'azione quotidiana che gli operatori svolgono.
L'equipe multidisciplinare, basandosi sull'osservazione costante dell'utente e sul confronto con tecnici esterni e famigliari, elabora un Progetto Educativo/Assistenziale Individualizzato (PEI/PAI) impostato su un doppio binario: uno volto al mantenimento delle capacità e delle autonomie personali, domestiche e sociali acquisite, l'altro volto al sostegno delle potenzialità della persona disabile, curandone gli aspetti relazionali, affettivi, cognitivi ed espressivi.
Il PEI/PAI, condiviso con le famiglie, viene steso, attuato e verificato annualmente.
Il sistema di classificazione utilizzato per il lavoro di osservazione, monitoraggio e valutazione è ICF.CY (classificazione internazionale del funzionamento della disabilità e della salute).

Il personale impiegato

La vita del CDD coinvolge figure professionali eterogenee per formazione ed esperienza che lavorando in sinergia sostengono gli utenti dal punto di vista educativo, assistenziale, relazionale e motorio.
Come previsto dalla vigente normativa, il personale assunto dalla cooperativa è composto da un coordinatore, da educatori professionali, da ausiliari socio assistenziali (ASA) e da operatori socio sanitari (OSS). Contribuiscono a comporre l'equipe altre figure professionali: un medico psichiatra, uno psicologo, uno studio infermieristico ed in base ai progetti individuati anche una fisioterapista, una psicomotricista e altri terapisti in base al progetto annuale di servizio.

Alcuni dati sul funzionamento

Il CDD è aperto, annualmente, per 47 settimane, per 35 ore settimanali, per un totale di 230 giorni. Il calendario delle chiusure è concordato con le famiglie ed approvato dal Consiglio di Amministrazione.
L'orario di apertura settimanale è il seguente:

  • lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.15 alle 16.00
  • giovedi dalle 8.15 alle 12.30 (il pomeriggio è impiegato dall'equipe per la programmazione e verifica delle attività).

I trasporti

Il servizio di trasporto, da e per casa, verrà attivato previa presentazione di una richiesta scritta della famiglia al Comune di Residenza. I trasporti per le attività previste durante l'orario di apertura del servizio sono garantiti dalla cooperativa.

Per maggiori informazioni consultare la Carta dei Servizi.